Castello di Scilla


Tipo di immersione: Scogli a franata

Profondità: Da 30 a 45 metri

Difficoltà: Consigliata a tutti.

Sotto il Castello di Scilla le rocce sprofondano verso il largo, creano un'enorme franata che si presta a molte immersioni, delle quali i protagonisti indiscussi sono sempre i pesci: pappagallo, cernie, pelagici, enormi occhiate e tantissima salpe affollano la zona in primavera e in estate, mentre in inverno è più frequente il pesce azzurro. Sulle rocce è possibile vedere molti nudi branchi ed estesi sono i tappeti arancione di astroides.
Quando c'è, ci si può lasciare trasportare da una leggera corrente, osservando i pesci senza muoversi.
Nella parte più superficiale ci sono piccole grotte comunicanti con riflessi di luce molto suggestivi.

Si tratta di un'immersione adattta a qualsiasi livello di esperienza, consigliabile soprattutto a fotosub e appassionati di biologia marina.