Relitto di Lazzaro


Tipo di immersione: Relitto

Profondità: Da 36 a 45 metri

Difficoltà:

Il relitto di Lazzaro è una nave da carico, probabilmente tedesca, affondata a causa di una tempesta durante la seconda guerra mondiale.
L'immersione inizia partendo direttamente dalla riva. Raggiunta la prua, a 36 metri di profondità, si nuota lungo lo scafo, parallelo alla costa, sino alla poppa, che si trova a 45 metri.
Il relitto è integro e in assetto di navigazione, tanto che è possibile esplorarne ogni struttura che risulta perfettamente conservata.
Si vedono i bagni, gli argani, i motori, le bitte, la catena dell'ancora, gli oblò, ecc.
Nonostante la profondità, abbastanza impegnativa, l'immersione non presenta particolari difficoltà grazie alla conformazione del fondo, all'assenza di correnti e alle non grandissime dimensioni della nave.

Ottimi spunti fotografici si possono trovare nella zona di prua.