Traghetto Cariddi


Tipo di immersione:

Profondità:

Difficoltà:

La traghetto “CARIDDI” era una nave trasporto automezzi e passeggeri impiegata dalle FF.SS per il collegamento al continente della Sicilia. Affondata una prima volta nel agosto del 1943, per impedirne alle truppe tedesche il suo uso, fu successivamente recuperata, ampiamente ristrutturata e rimessa in servizio permanente fino al 1990, anno in cui fu definitivamente alienata dalla flotta. Acquistata dalla Provincia di Messina, per farne un museo galleggiante, la nave fu progressivamente abbandonata all’incuria degli agenti esterni e, ormai ricoverata presso la banchina di un cantiere privato, affondo’ nel 2006, senza che nessuno se ne prendesse effettivamente cura.
Giace dunque a pochi metri dal molo, con la poppa ancora sporgente ai flutti, fino ad una profondita’ massima di 40 mt. Di facile penetrazione, con i suoi ampi locali, l’immersione risulta adatta anche ai neofiti, ma tenendo in debito conto la forte corrente dello stretto che spesso la rende un turbinio vorticoso di acque.